La Metis Fondata da Giovanna Borrello nel 2007, unica nel centro-sud Accreditata dalla Associazione SICO (Società Italiana Counseling). Riconosciuta da Associazione AssoISUE Certificata dal MiSE (Ministero dello Sviluppo economico) secondo la legge 4/2013

La pratica filosofica della METIS

Metis è una divinità dai molteplici volti, archetipo del cambiamento e del divenire.

Metis sta ad indicare la intelligenza pratica o intuitiva che ben si addice ad una filosofia che ha come scopo "l´arte di vivere" che insieme al socratico "conosci te stesso" come Cura di sé è alla base del Counseling filosofico della Associazione Metis, portatrice di un’ orizzonte culturale molto differente da altre Associazioni, nate nel Nord Italia.

Metis è una dea greca, quindi mediterranea solare, vitale come la tonalità filosofica che si sprigiona attraverso i programmi dei Corsi che si tengono in terre fertili, vulcaniche come Napoli, Catania e a Roma, caput mundi, culla di una civiltà che ha raccolto le istanze antropologiche di terre che si estendevano dal bacino del mediterraneo fino al Mar del Nord, e che ancora influenza, attraverso i secoli, la nostra cultura. Materie e discipline come ecosofia, antropology green, yoga e meditazione, le pratiche filosofiche femminili, la pan-antropologia fanno dei Corsi Metis qualcosa di estremamente originale nel panorama delle scuole italiane di counseling.

Nella filosofia greca a cui noi ci riferiamo, "psiche" ebbe un carattere più ampio, significava "avere vita".

Nelle società moderne non ci troviamo più solo davanti ad un disagio dovuto a problemi mentali o psichici, ma a problemi che investono l’anima, intendendo per anima qualcosa di più ampio e di diverso dalla psiche, oggetto d’indagine della Psicologia.

Per Socrate l’uomo è integralmente la sua psiche, e ne deve averne Cura principalmente attraverso la consapevolezza di Sé, ossia la pratica filosofica.

Il Couselor filosofico della Metis possiede gli elementi base che caratterizzano il counseling in generale come l’abilità dialogica, ma acquisisce specificità nell’utilizzo esclusivo del metodo filosofico. Il counselor filosofico è perciò una sorta di facilitatore, di catalizzatore che stimola le personali risorse dei consultanti attraverso il Dialogo Socratico, come fondamentale occasione per fare filosofia. E’ nel e dal dialogo che si sviluppa il discorso filosofico, che risulta perciò ben finalizzato e concreto. Non si tratta, quindi, di una filosofia fine a se stessa, che si risolve in una pratica astratta e lontana dalla realtà, bensì di un filosofia che consente lo sviluppo di un atteggiamento proteso verso l’azione e l’ intervento nelle fasi e nelle questioni più importanti della propria vita.

La Metis attraverso i suoi corsi costituisce una vera e propria "Scuola Filosofica" alla maniera delle Scuole di filosofia ellenistiche, i cui adepti si sentivano appartenenti ad una piccola comunità e condividevano desideri, interessi e stili di vita comuni, all’insegna dell’amicizia, esercizio spirituale per eccellenza (Hadot).

All'interno di questa comunità, ogni partecipante ai corsi non solo apprende una professione, ma attua un percorso di crescita e perfezionamento personale, ossia di "Cura di sé" (Foucault). Il motto della scuola infatti è: "Solo chi consegue il proprio benEssere, può aiutare gli altri a conseguirlo". La pratica del dialogo è un continuo autentico essere presente a sé e agli altri, in una tensione di costante apertura al mondo, nel "reimparare a vedere il mondo" ( M. M. Ponty) o meglio "nel mettere al mondo il mondo" ( Comunità Diotima di Verona).

© 2019 Metis - C.F. 06345781212. All Rights Reserved. Designed By Wave Produzioni | Privacy

Search

Questo sito utilizza i cookies. Questo sito utilizza cookie tecnici per le sue funzionalità. I dati vengono utilizzati per offrirti un servizio migliore.
Ok